Istituto Tecnico Statale "Cangrande della Scala"

- Geotecnico

Tale articolazione presenta una figura di geometra sicuramente innovativa, con una preparazione più specifica nel settore geologico e di gestione del territorio e dell'ambiente.
La figura professionale che ne deriva si pone come riferimento tecnico assolutamente nuovo nel campo della prevenzione, cura e gestione del territorio, con riflessi operativi ed occupazionali specifici, motivati sia dalle emergenze ambientali che dall'interesse sempre più ampio per la salvaguardia del territorio, in una prospettiva innovativa e attuale.

- Geotecnico

COS' E'?
Il Diplomato nell’articolazione Geotecnico:
  • ha competenze specifiche nella ricerca e sfruttamento degli idrocarburi, dei minerali di prima e seconda categoria, delle risorse idriche;
  • interviene, in particolare, nell'assistenza tecnica e nella direzione lavori per le operazioni di coltivazione e perforazione;

In particolare, è in grado di:
  • collaborare nella conduzione e direzione dei cantieri per costruzioni in sotterraneo di opere quali tunnel stradali e ferroviari, viadotti, dighe, fondazioni speciali;
  • intervenire con autonomia nella ricerca e controllo dei parametri fondamentali per la determinazione della pericolosità idrogeologica e geomorfologica, utilizzando tecniche di campionamento, prove in situ dirette, geofisiche ed in laboratorio, anche in contesti relativi alla valutazione di impatto ambientale;
  • eseguire le operazioni di campagna ai fini della caratterizzazione di siti inquinati (minerari e non) e opera nella conduzione delle bonifiche ambientali del suolo e sottosuolo;
  • applicare competenze nell’impiego degli strumenti per rilievi topografici e per la redazione di cartografia tematica;
  • agire in qualità di responsabile dei lavori e della sicurezza nei cantieri minerari, compresi quelli con utilizzo di esplosivi.
COSA SI STUDIA?
Le materie che caratterizzano il corso di studio sono
  • Topografia e costruzioni (rilievo del territorio, aree libere e i manufatti e progettazione strade, elaborando i dati ottenuti in ufficio fino ad ottenere progetti esecutivi);
  • Progettazione, Costruzioni e Impianti (selezione dei materiali costruttivi, computi metrici preventivi ed esecutivi, progettazione e calcolo di costruzioni edili e civili in acciaio, legno e cemento armato; costruzioni nel rispetto della normativa antisismica e del risparmio energetico);
  • Gestione del cantiere e sicurezza nell’ambiente di lavoro (Organizzazione e conduzione dei cantieri mobili nel rispetto delle normative sulla sicurezza);
  • Geologia e geologia applicata.
  • Tecnologia per la gestione del territorio e dell’ambiente.
 

















 

 

PERCHE' SCEGLIERLO?
  • Perché accanto ad uno studio teorico affronterai degli aspetti pratici che ti permetteranno di dare corpo al tuo lavoro.
  • Perché ti darà la possibilità di svolgere il tuo lavoro all’aperto (rilievi, cantieri, ecc.) oppure in ufficio (progettazione, lavoro presso gli enti pubblici, ecc.) o anche alternando le due possibilità.
COSA FARE DOPO?
Al termine dei cinque anni si ha un diploma direttamente utilizzabile:
  • nel mondo del lavoro;
  • presso studi tecnici privati (Architetti, Ingegneri, Geologi, Forestali ecc.);
  • presso uffici tecnici pubblici (comunali, regionali, aziende partecipate ecc.)
  • presso imprese edili;

A seguito di un tirocinio formativo, svolto presso studi professionali o imprese, è possibile accedere all’Esame di Stato di Geometra a seguito del quale ci si può iscrivere al Collegio dei Geometri ed esercitare la libera professione.
Ci si può iscrivere ad una qualsiasi facoltà universitaria in particolare a Geologia, Ingegneria, Architettura ed Economia.

Notizie ed Eventi